Translate

05 gennaio, 2007

Come dice il mio amico Ciro: quanto c'è da lavorare..

"Il 'premiò da Nicola Bonaccini, Eidos Communication Roma, 5 gen. (APCom) - E' il sindaco della capitale Walter Veltroni l'amministratore locale italiano che meglio di ogni altro ha saputo comunicare il suo operato e veicolare bene la sua immagine. A conferire il premio simbolico è Nicola Bonaccini esperto di public speaking e vice presidente della Eidos Communication. Bene anche il sindaco di Milano Letizia Moratti e quello di Lecce Adriana Poli Bortone. Un uomo e due donne quindi come i migliori amministratori locali per quel che riguarda la comunicazione.
"Veltroni in questi anni ha mostrato di essere un efficace comunicatore, estremamente capace nel dialogare con i cittadini e con le mille realtà che contraddistinguono la capitale", commenta Bonaccini, "l'arma in più di Veltroni è quella innata capacità di avere una comunicazione emozionale, che coinvolge sempre tutti e non trascura nessuno, quando parla si rivolge alle persone parlando sempre in terza persona e tutti coloro che lo ascoltano ricevono sempre parole calde e rassicuranti".
A chi ribatte che sia facile essere al centro dell'attenzione essendo sindaco di una grande città Bonaccini risponde: "non è sempre vero, ci sono molti suoi colleghi che pur amministrando importanti città non hanno avuto le stesse capacità comunicative, mi vengono in mente il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino, che dal punto di vista comunicativo spesso è oscurata dal suo Presidente di Regione Bassolino o quello di Venezia, il filosofo Massimo Cacciari che ha una comunicazione troppo complessa e poco decifrabile".
La Festa del Cinema, la Notte Bianca, l'aver saputo gestire momenti di crisi come l'incidente della Metropolitana, aver condotto una campagna elettorale non imbrattando la città, ecco tutti episodi questi che testimoniano come il sia lui l'amministratore locale più abile a veicolare la sua immagine. Ma Bonaccini tende a precisare una
cosa: "essere il più bravo a comunicare non vuol dire necessariamente essere il migliore ad amministrare, ma una cosa è certa: una buona comunicazione è alla base di ogni successo e il suo successo di Maggio è figlio di cinque anni di buona comunicazione".
Un gradino sotto Veltroni, Bonaccini posiziona Letizia Moratti e Adriana Poli Bortone. La prima ha la stoffa del vero leader, e una forte capacità di comunicare le sue scelte anche quando sono impopolari, "in pochi mesi di mandato ha conquistato la ribalta nazionale pur trattando tematiche locali, e poi è stata molto abile a dribblare le strumentalizzazioni sulla decisione di limitare il flusso del traffico nel centro di Milano". Sul sindaco della cittadina pugliese il giudizio è anch'esso positivo: "Se si esclude Napoli non c'è città del sud che abbia un sindaco così noto, molte volte per gli amministratori di piccoli centri, come appunto Lecce, è già difficile comunicare a livello regionale, la comunicazione della Poli Bortone è sconfinata addirittura su tutto il territorio nazionale, a dimostrazione del fatto che su questo frangente è preparata".
Red/Sav